Parodontologia

Le patologie che colpiscono il parodonto, un insieme di tessuti che svolgono la duplice funzione di legare il dente all’osso e di conservare l’integrità dei tessuti coinvolti nella masticazione, rientrano nelle competenze della disciplina chiamata, appunto, parodontologia.
La parodontite è uno stato infiammatorio molto comune causato dai batteri del cavo orale e che può dipendere, oltre che da scarsa igiene, anche da predisposizione genetica e/o da condizioni anatomiche particolarmente sfavorevoli. Quando l’infezione è limitata alla sola gengiva, si parla di gengivite: condizione in cui si osserva sanguinamento e arrossamento gengivale. La gengivite non è accompagnata da un danno tessutale definitivo, ma regredisce completamente dopo l'asportazione del tartaro e della placca batterica che aderiscono al dente e alla sua radice, permettendo la completa guarigione dei tessuti di supporto.

Nei casi più gravi, invece, l’infezione provoca la formazione delle cosiddette tasche parodontali, ossia degli spazi tra gengiva e superficie dentale. Le tasche parodontali possono essere più o meno profonde e, in ogni caso, sono indice di danno tessutale. Tale condizione deve prevedere una cura costante da parte del paziente e del clinico, per mantenere quiescente e controllata la situazione parodontale. Ciò avviene attraverso visite costanti, ottima igiene orale domiciliare e frequenti sedute di igiene orale professionale. Questo per evitare ulteriore perdita di attacco, retrazione gengivale, scopertura radicolare ed eventuale perdita dell'elemento dentale.

Dove la terapia causale non è sufficiente interviene la chirurgia che, a seconda della gravità della lesione, può ripristinare i tessuti molli gengivali o, addirittura, ricostruire l’osso distrutto.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. In nessun modo vengono utilizzati cookie di profilazione. Continuando la navigazione senza apportare modifiche alle vostre impostazioni, confermate di voler accettare tutti i cookie impiegati dal nostro sito. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere 'la sezione dedicata alla gestione dei cookie'. Maggiori Informazioni Chiudi X